Skip to the main content.

2 minuti di lettura

Cos'è il nesting 3D e perché il build fa risparmiare fino al 60%?

Se sei un professionista che stampa molte parti in nylon PA12 / PA11 o polipropilene PP con tecnologia HP Multi Jet Fusion, il nesting sul build 3D della stampante può aiutarti a ottenere risparmi fino al 60%.
Come? Vediamolo insieme.

TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE SU NESTING 3D e BUILD 3D

• Cos'è il nesting 3D?

Tecnologie come Multi Jet Fusion (MJF) e Selective Laser Sintering (SLS) stampano "build" di grandi dimensioni riempiti con centinaia di oggetti: poiché il costo di un build è fisso e non dipende dalla quantità di pezzi che contiene, più pezzi si riescono ad ottimizzare dentro al build stesso e meno costeranno.

nuova immagine 3D build

Questo software di Nesting sta ottimizzando il Build 3D; ancora un bel po' di spazio da riempire in questo caso.

Un software di Nesting 3D svolge la funzione di traslare e ruotare automaticamente una raccolta di parti 3D all'interno dello spazio di stampa (il build 3D appunto) al fine di ridurre al minimo lo spazio vuoto e ottimizzare la qualità e la quantità delle parti stampate.

Come è facile capire, anche se è possibile realizzare build 3D di dimensioni più piccole, si ottengono i massimi vantaggi dal Nesting solo se si stampano parti sufficienti per riempire il build 3D alla dimensione massima consentita: se si stampa solo una singola parte o un build 3D troppo basso i vantaggi si riducono progressivamente: un build 3D con un asse Z ridotto al 50% consente un risparmio solo del 10% sul build con Z al 100%.

HP_Jet_Fusion_5210

1. Stampante 3D HP 5210 MJF, 2. Build unit, 3. Natural cooling station (contiene il build 3D), 4. Processing station

• Linee guida per il Nesting

Il nesting all'interno del build 3D è facile perché le linee guida sono praticamente le stesse della normale stampa 3D che trovi a questo link e qualsiasi software di nesting 3D che ti suggeriamo di seguito ti eviterà automaticamente la seccatura delle parti incastrate o intrappolate. Si tratta infatti di errori che si possono fare solo con il nesting 3D manuale che sconsigliamo vivamente.

• Build 3D dimensioni e materiali

  • 380x284x380mm (15x11.2x15 in) (X, Y, Z) su PA11 e PA12
  • 370x274x370mm (14.5x10.8x14.5 in) (X, Y, Z) su Polipropilene PP

Altre informazioni e suggerimenti a questo link.

• Come realizzare con semplicità il nesting del tuo build 3D

Nonostante ci siano molti software con i quali è possibile effettuare un nesting manuale (ad esempio si potrebbe utilizzare un qualsiasi software CAD 3D) tendiamo a non consigliarli perché l'ottimizzazione è troppo complessa per essere eseguita correttamente e senza errori a mano. Questo è il motivo per cui consigliamo il seguente software automatico:
Netfabb by Autodesk - trial gratuito disponibile
Materialise Magics
Fabpilot - trial gratuito disponibile
Dimension 4 - trial gratuito disponibile
4D additive
Polydevs

 

CONSIDERAZIONI FINALI SU NESTING E BUILD 3D

Se realizzi centinaia di pezzi in nylon pa11, pa12 o polipropilene PP con tecnologia MJF realizzarli utilizzando la tecnica di nesting sul build 3D è fondamentale perché non solo ti permetterà di ottenere enormi risparmi ma anche di controllare perfettamente l'inclinazione e il posizionamento dei pezzi in base alla loro importanza.

 

FREE INSTANT QUOTE

stampa 3d peek esempio

4 minuti di lettura

Stampa 3D PEEK: tutto quello che serve sapere

La famiglia dei PAEK (poliarileterchetoni), di cui fa parte il PEEK, è nota per le sue elevate proprietà termomeccaniche ed è in cima alla lista dei...

Leggi l'articolo
stampa 3d resina

6 minuti di lettura

Che cos'è la stampa 3D su resina?

Come funziona? A cosa serve?

 

Leggi l'articolo

4 minuti di lettura

Cos'è l'acciaio inox?

Con una produzione di acciaio inossidabile di circa 52,2 milioni di tonnellate nel solo 2019, è chiaro che questo materiale è molto richiesto,...

Leggi l'articolo